venerdì, marzo 23, 2007

detto del dì (special edition per raretracce)

che ama la rubrica:

Se te resta el cæur 'me quell d'on fioeu, te saret on grand òmm
Se non perdi il tuo cuore di bambino sarai un grand'uomo.
Ecco il punto: conservare in noi, crescendo, almeno una parte delle qualità di un bambino, la semplicità soprattutto. Lo dice anche il Vangelo: se non diventerete come uno di questi piccoli non entrerete nel Regno dei Cieli. Averle è utile comunque anche in questa vita, per affrontarla con serenità di spirito.


Da "Proverbi e modi di dire milanesi" - Valentino De Carlo


ps: mi dissocio dalla parte del Vangelo.

2 commenti:

alberto ha detto...

sono davvero onorato!! grazie !! davvero bello come detto.. è proprio così !! bisogna difendere il lato buono del bambino che è in noi!!
raretracce

pollyester ha detto...

...è stato un piacere!!!