mercoledì, maggio 09, 2007

Io, Ticchio e l'insonnia

Attacco acuto di insonnia stanotte. Verso le tre e mezza inizio a rigirarmi nel letto rotolata dai miei pensieri e ad ogni giro, anche la bestia che dorme attaccata al mio letto si rigira.

Poi dal piano di sotto ho sentito che l'insonnia era condivisa dal papy, così sono scesa, mentre mi facevo una camomilla mi sono fatta le unghie, ho diviso la tazza con mio padre e mi sono messa a cercare un sacchetto particolare. Cerca cerca, nulla, ritorno a letto, io e Ticchio ricominciamo la danza del rotolo io che rotoli tu. Rassegnata, alle 6 mi metto dei patch anti-occhiaie sugli occhi (assolutamente inutili visti i risultati), decido l'abbigliamento della giornata (primavera/estate-bianco/rosso) scendo, damigiana di caffè e ritorno alla ricerca del sacchetto. Lo trovo, lo appiattisco e il rumore deve essere stato assimilato come quello dei sacchetti dei biscotti perchè un quadrupede assonnato si è palesato dandomi la zampa. Gli faccio odorare il sacchetto, mi guarda, l'occhio a mezz'asta, sale le scale e ritorna a nanna...

beato lui...

vado a farmi l'ennesimo caffè va!

2 commenti:

rudy ha detto...

ester ma mi spieghi a che ti serviva un sacchetto particolare nel cuore della notte?...
eh già, beato ticchio e tutti i quadrupedi che popolano le nostre case sonnecchiando quando e quanto gli pare....uff!!!

pollyester ha detto...

e per una cosa di lavoro!

per le bestioline, alla fine la loro vita è un deambulare di qua e di la per la casa tenendo le energie per quando si esce! (almeno per i cani!)