mercoledì, ottobre 21, 2009

il mondo è cambiato

...e mi tocca condividere un'affermazione di Tremonti:

"Il posto fisso base della società"


dopo anni in cui i precari urlano alla regolarizzazione e alla fine della svalutazione del lavoro l'uomo con R più moscia del mondo ha detto che per una cosietà come la nostra il posto fisso è la base per costruire una famiglia.

Detto ciò, se si aggiunge che l'uso del lavoro flessibile è stato usato dalle aziende in maniera del tutto arbitraria e giocando sull'esigenza delle persone di dover arrivare a fine mese, si arriva facilmente al fatto che in Italia la mobilità, la flessibilità o come la volete chiamare, è stata utilizzata, come dice Bonanni, in maniera distorta. Ossia, chi è precario deve essere pagato di più e avere più tutele e garanzie degli altri. Deve avere più soldi per poter gestire una pensione integrativa, deve aver più garanzie per vivere più serenamente e deve avere più tutele per non rimanere a terra....

Nella azienda per cui lavoro da 3 anni e mezzo a co.co.pro. quando c'è stato da tagliare hanno tagliato sia posti fissi che "fatto scadere" contratti. La differenza è che l'assunto licenziato si è preso fior fior dimensilità nella contrattazione del licenziamento, il cotratto scaduto si è preso un bel calcio nel c**o e da un giorno all'altro (vorrai mica dirglielo con anticipo che non gli rinnovi il contratto che poi non ti porduce!) si è trovato con il siddetto c**o, oltre che martoriato per il calcio subito, pure scoperto!

1 commento:

paolo vincenzo ha detto...

bhè basti solo pensare che tremonti lo vogliono fare "Fuori", il PDL non lo vuole mica come vice premier...